A quanti anni si prende il patentino per il drone?

a quanti anni si prende il patentino per il drone

Sei un giovanissimo aspirante pilota Apr, e vuoi capire se puoi già prendere il patentino anche se sei minorenne?

O forse sei un genitore, e ti stai informando per tuo figlio/a?

La domanda comunque rimane la stessa, ovvero a quale età è possibile conseguire il patentino per il drone?

Il Patentino Online per il drone, meglio chiamato Attestato Basico per Pilota Apr, può essere conseguito a partire dai 16 anni di età. Prima di quell’età è possibile pilotare solamente dei droni giocattolo, oppure è necessaria la presenza continua di un altro pilota in possesso di Attestato.

Oltre all’età minima, vanno poi considerati altri importanti fattori prima di iniziare a far volare il proprio drone:

  • la comprensione di cosa si intende per Operazioni Critiche
  • l’assicurazione obbligatoria del drone
  • la certezza di far volare il drone in zone consentite
  • il rispetto della privacy
  • la registrazione del drone con l’ottenimento del QR-code o codice identificativo univoco

Alcuni di questi elementi potrebbero non essere necessari se utilizzi il drone in ambito estremamente privato, ma per parlarci chiaro, se vuoi far volare veramente il tuo drone, sfruttare tutte le sue potenzialità e divertirti davvero, gli elementi che ho elencato sono assolutamente da affrontare.

Se vuoi sapere quali tipi di droni puoi pilotare in base all’età, ecco qui sotto un rapido specchietto informativo.

ETA’ATTESTATOTIPO DI DRONE
0-16 anni/Tutti i modelli definiti “giocattolo”
Dai 16 in suSenza Attestato BasicoDroni sotto i 250 grammi
Dai 16 in suCon Attestato BasicoDroni da 250 grammi a 25 kg

Quando non è richiesta un’età minima per pilotare un drone

Sono tre i casi in cui è possibile per una persona pilotare un drone anche sotto i 16 anni:

  • quando si tratta di droni giocattolo, come definiti dalla direttiva 2009/48/CE, quindi con peso non superiore ai 250 grammi
  • quando si tratta di droni autocostruiti sempre con peso non superiore ai 250 grammi (Art.9 2b / L.947)
  • quando il minore viene supervisionato da un pilota in possesso di Attestato Basico (quindi anche di 16 anni) o Attestato Cro.

Per tutti gli altri casi, come avrai potuto capire, non è tanto un fattore di età quanto di tipologia di drone, più nello specifico di peso del drone. Sopra i 250 grammi di peso, puoi anche essere maggiorenne, ma ti serve comunque il patentino online.

Cosa rischia un minore a volare senza patentino?

Un minore che viene colto a trasgredire le norme sulla navigazione ne risponde in prima persona, sia con pene amministrative (a carico dei genitori) che penali.

Sì, hai capito bene, anche penalmente, nonostante tu (o tuo figlio/a) possa essere minore.

Si va dal pagamento di semplici ammende all’arresto fino a 6 mesi. Inoltre, come i maggiorenni, anche il minore può essere interdetto per un periodo o per sempre dal conseguire qualsiasi tipo di attestato per il pilotaggio di droni Apr. In sostanza, se fai qualche cavolata pesante, potrebbero vietarti per sempre di conseguire qualsiasi tipo di attestato.

Come hai di certo capito, le norme sulla navigazione aerea sono molto serie e le sanzioni severe, e possiamo anche dire giustamente, perché si tratta di un’attività potenzialmente molto pericolosa per la salute e la sicurezza di persone e cose.

Meglio pensarci due volte prima di rovinarsi la vita.

Cosa rischia il genitore del minore?

I minori in quanto tali non possono subire sanzioni amministrative, ovvero non possono ricevere multe. Questo vuol dire che saranno i genitori a farsene carico e a pagarle.

I genitori, o in generale chi ha legalmente in carico il minore, potrebbero tuttavia essere accusati di aver violato il dovere di sorveglianza del minore.

La cosa migliore da fare è sempre e comunque stipulare un’assicurazione specifica per l’utilizzo di droni Apr, facendo attenzione che nella polizza vengano coperti i danni a terzi causati da un minore.

Perché ovviamente, in caso di danni a terzi, in assenza di assicurazione saranno i genitori a dover risarcire interamente chi ha subito il danno.

Come si suol dire, meglio prevenire che curare, perché in questi casi le cifre possono diventare incredibilmente alte.

Esempi comuni di trasgressioni con il drone

Vai in gita in un parco, è una bella giornata senza vento. Non hai ancora conseguito l’Attestato Basico, ma non resisti più, e la voglia di pilotare il tuo drone nuovo di pacca è troppo alta. E poi pensi “Non c’è proprio nessuno, chi dovrebbe scoprirmi? Già che ci sono vado un po’ lontano, lo guido tramite la video faccio anche dei video e li mando live sul Facebook”. E così iniziano i problemi.

Peccato che i parchi sono aree protette, e il guardaparco non è nato ieri perché ormai queste situazioni sono all’ordine del giorno. Ti coglie in fragrante e partono le sanzioni per:

  • sorvolo su area protetta
  • guida senza attestato di competenza
  • guida senza assicurazione
  • guida senza registrazione all’ENAC
  • guida in Fvp, ovvero “guardando” dove si va con le telecamere del drone, e non guardando il drone a vista, che è vietata

Per un “pacchetto” di sanzioni del genere rischi davvero tanto, anche decine di migliaia di euro di sanzioni, soprattutto per non avere l’assicurazione (dai 30.000 ai 60.000 € solo per quello).

Scenari simili si sono visti in città, quando qualcuno non ha resistito e ha fatto volare il proprio drone per riprendere monumenti o peggio ancora persone. Qui poi, in aggiunta alle sanzioni già in essere, scattano anche tutte quelle legate alla privacy, e l’ammenda aumenta.

Si può arrivare anche al carcere, da uno a cinque anni, e non è uno scherzo.

Età minima negli altri stati europei

16 anni è l’età minima stabilità dall’EASA, l’Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea, a cui la nostra ENAC deve fare riferimento, e quindi valida in tutta Europa.

Tuttavia, ogni paese dell’Unione Europea può decidere autonomamente l’età minima, abbassandola ulteriormente o cambiando qualche dettaglio sulle norme di utilizzo. I paesi comunque non possono abbassarla al di sotto di 12 anni per la categoria Open o a 14 per la categoria Specific.

Se questo accade, ovvero se ad esempio un membro di un paese europeo può ottenere l’attestato anche a 14 anni ed essere quindi autorizzato al volo, può però volare solamente nel proprio paese, e non negli altri paesi dove il limite di età è comunque 16 anni.

Per quanto riguarda te che sei italiano/a, se sei in viaggio in Europa, hai almeno 16 anni e sei munito di Attestato Basico, hai sicuramente tutte le carte in regola per far volare il tuo drone. Tuttavia, ogni paese potrebbe adottare delle regole di navigazione leggermente diverse, quindi conviene assolutamente informarsi bene prima al riguardo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Articoli Recenti