Quanto costa il patentino per il drone e il rinnovo?

cover post quanto costa il patentino per il drone

Ti stai interessando al mondo dei droni?

Magari sei pronto per scegliere un drone per principianti?

Hai però capito che per poter pilotare i droni, a meno che non siano giocattoli o pesino meno di 250 grammi, ti occorrerà il fantomatico Patentino Online, ovvero l’Attestato di Pilota UAS A1-A3.

Ma quanto costa ottenere questo Attestato? E rinnovarlo? C’è dell’altro?

Conseguire il patentino online per il drone costa 31 euro. L’attestato certifica la qualifica di Pilota UAS A1-A3. Con il pagamento di 31 euro il candidato ha diritto a 4 tentativi di superamento dell’esame.

In altre parole, pagando 31 euro acquisterai una sorta di gettone con cui potrai tentare il superamento dell’esame per quattro volte, senza limiti di tempo.

Se dovessi fallire tutti e quattro i tentativi, per riprovare a superare l’esame dovrai necessariamente pagare di nuovo i 31 euro per ottenere un nuovo gettone.

Cosa serve per iscriversi?

Per iscriversi all’esame di Pilota UAS A1-A3, i maggiorenni devono essere in possesso di SPID, ovvero un dispositivo di Sistema Pubblico di Identità Digitale.

I minorenni invece, ma che hanno comunque compiuto almeno 16 anni di età, insieme ad una copia del loro documento d’identità cartaceo dovranno fornire anche una copia di documento d’identità di un loro genitore, o di chi esercita la potestà genitoriale.

La registrazione poi si svolge da questa pagina del sito ENAC.

Quanto dura il patentino per il drone?

Il patentino online per Pilota UAS A1-A3 ha una durata di 5 anni.

Per tutto il periodo di 5 anni il tuo attestato sarà valido non solo in Italia ma anche in tutta Europa, o per specificare meglio in tutto il territorio EASA, come abbiamo spiegato nel nostro post sulla validità dell’attestato APR italiano in Europa.

In quel post spieghiamo addirittura che in realtà dal 1° gennaio 2021, grazie al nuovo regolamento europeo EASA, potresti addirittura conseguire l’Attestato A1-A3 anche in un altro paese europeo, e avrebbe validità anche in Italia.

Quanto costa rinnovare il patentino per il drone?

L’Attestato A1-A3, ovvero il cosiddetto Patentino Online, ha una durata di 5 anni. Al termine dei 5 anni sarà necessario sostenere di nuovo l’esame online sul portale ENAC.

Quindi, il rinnovo del patentino del drone di fatto costa sempre 31 euro.

Altre spese da considerare

Se quello dei costi legati all’utilizzo dei droni è un argomento che giustamente ti sta molto a cuore, è bene tu sappia che il costo del patentino non sarà l’unico costo che dovrai sostenere per poterti divertire.

Infatti, due voci di costo obbligatorie da cui non potrai esimerti saranno l’assicurazione e la registrazione sul sito D-Flight (una sorta di immatricolazione stile auto).

Vediamole entrambe.

Assicurazione

In Italia, come da regolamento UAS-IT, l’assicurazione è sempre obbligatoria, sia per uso hobbistico che per uso professionale.

Tradotto, sia che tu usi il drone per divertirti, sia che tu lo usi per lavorare, ti devi sempre e comunque assicurare.

Ovviamente, il tipo e il costo dell’assicurazione varieranno di conseguenza. In Italia la maggior parte dei piloti per le assicurazioni si affida al portale dronezine.it.

La grossa differenza è che quando intendi usare il tuo drone o i tuoi droni per uso hobbistico sarà sufficiente stipulare un’assicurazione sola che coprirà l’intera flotta.

Al momento attuale il costo per questa polizza è di € 39,90.

Se invece intendi usare i tuoi droni per uso professionale, qui le cose cambiano e si fanno più costose.

In questo caso occorre stipulare un’assicurazione per ogni drone, e i prezzi variano in base al peso. Si parte da 200 euro per i droni con peso minore a 250 grammi, passando ai 265 euro per quelli minori di 4 kg, per arrivare passando per vari livelli intermedi ai 458 euro per i droni con peso entro i 25 chili.

Registrazione su D-Flight

Spesso si sente ancora dire che occorre “registrare tutti i propri droni” per poter volare. Una volta in effetti era così, oggi le cose sono cambiate. Vediamo come.

Il sito di riferimento è sempre e comunque D-Flight.it, portale ufficiale ENAC per i piloti UAS italiani.

Una volta era necessario registrarsi come pilota, e a seguire bisognava creare tanti QR-code univoci quanti erano i droni in possesso che si intendeva usare. Avevi tre droni? Dovevi fare tre registrazioni, pagando ognuna di esse, e ottenevi tre QR-Code diversi che dovevi applicare sui relativi droni.

Oggi le cose sono cambiate.

La registrazione costa 6 euro (quella base), e consente l’ottenimento di un QR-code universale, legato ai dati personali dell’individuo, che sarà da utilizzare su tutti i droni della flotta.

Quindi, un solo QR-Code al costo di 6 euro valido per tutti i nostri droni.

Cosa devi studiare

Superare un esame vuol dire studiare la materia recuperando il materiale didattico necessario.

Fortunatamente, per sostenere l’esame per l’Attestato Pilota UAS A1-A3, ovvero per ottenere il Patentino Online, il materiale necessario per studiare è tutto gratuito.

Ci sono ovviamente anche varie opzioni a pagamento di chi offre corsi, lezioni e webinar per prepararsi meglio, ma volendo non sono necessari. Tutto quello che ci serve è disponibile gratuitamente sul sito dell’ENAC stesso.

Tutto quello che serve studiare è:

Con questo materiale puoi tranquillamente prepararti in maniera completa e precisa per sostenere al meglio l’esame.

Se poi avessi qualche difficoltà, e sentissi l’esigenza di avere qualcosa di più, magari spiegato un po’ diversamente e con altri termini (a volte serve), in rete trovi diversi corsi e manuali, ovviamente a pagamento, che possono fare al caso tuo.

L’importante è sempre di affidarsi a fonti abbastanza autorevoli. Ad esempio, sempre il portale dronezine vende dei manuali ben redatti per questi scopi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Articoli Recenti